Home > Semi delle carte da gioco

Semi delle carte da gioco

Semi delle carte da gioco

È noto che molti dei giochi che erano conosciuti e diffusi durante il periodo Medievale codificavano in realtà, nei loro simboli e nelle loro regole, delle conoscenze dotte che pochi sapienti potevano comprendere. Gli Scacchi , ad esempio, ne costituiscono un esempio eclatante: I lettori del sito conosceranno certamente un altro caso notevole: Il re spagnolo Alfonso X detto il "Saggio" patrocinerà, nel , la creazione di un grande trattato relativo ai giochi, " El libro de juegos ", molto interessante per lo studio di questi rapporti tra gioco ed esoterismo. Il Gioco delle Carte non è da meno, considerando che gli antenati dei moderni mazzi di carte furono niente meno che i Tarocchi , il cui carico di simbolismo è conosciuto universalmente: Il "Tarocco di Marsiglia", infatti, è il mazzo più antico e le successive e fantasiose varianti non sono che una rielaborazione del simbolismo originario.

Essi erano: Il ricordo di questi quattro oggetti, sicuramente simbolici, venne trasfuso nei cicli di romanzi nella letteratura del Graal. Le reliquie del Graal ricordano molto i doni dei Tuatha dei Danaan: Più tardi, nel Medioevo, quando cominciarono a fiorire le teorie "eretiche" su una possibile discendenza di Gesù avuta da Maria Maddalena, questi elementi, già nascosti e occultati nei romanzi del Graal, vennero ulteriormente codificati nel complesso simbolismo delle carte dei Tarocchi. Non solo: Spade, Bastoni, Coppe e Denari , e tali rimasero anche nella successiva trasformazione in carte da gioco, quelle che in Italia sono chiamate "Napoletane" e che sono le più dirette discendenti del Mazzo dei Tarocchi.

Il Pentacolo , in questo contesto, non è che l'ennesimo riferimento al Femminino Sacro, in relazione al pianeta Venere la cui orbita attraverso lo Zodiaco compie ogni otto anni un percorso che ha esattamente questa forma. Sono, chiaramente, delle allegorie: Il Jolly è una carta molto speciale: Inoltre ha spesso un valore in punti nettamente superiore a quello di qualunque altra carta.

I semi delle carte toscane e di alcune altre varianti sono: Ogni mazzo è formato da una o due copie di ciascuna carta sopracitata per ogni seme. Molte varianti italiane di mazzi utilizzano i semi di denari, spade, coppe e bastoni, mentre i mazzi provenienti da alti paesi specialmente Germania e Svizzera possono presentare altri semi ancora. I mazzi da carte sono invece formati da due mazzi di 52 carte più due jolly. Hosted by AlterVista - Disclaimer - Segnala abuso. Crea sito. Lista delle Carte Le immagini sono ordinate in ordine crescente. Asso In molti giochi è la carta con il valore più alto, la più importante ad esempio a briscola, tresette, assopigliatutto o poker.

Presenta un solo segno, corrispondente al seme. Due In quasi tutti i giochi è la carta di minor valore. Presenta due segni su di essa. Tre Sia nel tresette che nella briscola è la seconda carta per valore in punti. Presenta 3 segni, corrispondenti al seme. Quattro In molti giochi è la prima o la seconda carta di minor valore. Presenta 4 segni su di essa. Cinque Non ha un ruolo particolare in pressochè nessun gioco. Presenta 5 segni su di essa, corrispondenti al seme.

Presenta 6 segni su di essa. Sette Il sette è la probabilmente la carta più importante nella scopa, poichè quello di mattoni o denari garantisce un punto e, con più di due sette, è molto probabile fare anche il punto della primiera. Presenta 7 segni, corrispondenti al seme. Otto Non ha un ruolo particolare in pressochè nessun gioco. Presenta 8 segni su di essa. Viene utilizzata solo nei mazzi da 52 e carte.

Le origini dei semi nelle carte: picche, cuori, quadri e fiori | Codere Italia

Associato alle altre carte da gioco, la dimensione negativa del seme di della fedeltà e dell'attenzione da parte della sua cerchia o delle. mundimago analizza il simbolismo dei semi delle carte da gioco. da “coppe”. I semi francesi delle carte (cuori, quadri, fiori e picche) ebbero invece origine più tardi. Quanta scienza in un gioco. Simbolismo, Carte da Gioco, Tarocchi, semi, Graal, Lama, Calice, Lancia, Piatto. La vera storia delle origini delle carte da gioco francesi, italiane, che non derivano dal satanismo. Alcuni disinformati invece stravolgono la storia e il significato. Le carte da gioco italiane ad esempio, a seconda della regione, fanno uso sia di semi italiani, sia di semi spagnoli, francesi o tedeschi. Carte da gioco in Italia: semi (nord-)italiani. semi tedeschi. semi francesi. semi spagnoli. Le carte da gioco italiane consistono normalmente di mazzi da 40 carte di 4 diversi semi, ma c'è una grande varietà stilistica nel disegno delle carte.

Toplists